CASO RAGUSA: LOGLI CERCO' DI SCREDITARE TESTIMONI?

Secondo quanto appreso dall’agenzia Ansa, Antonio Logli, l’uomo accusato dell’omicidio e della sparizione del corpo della moglie Roberta Ragusa, della quale non si hanno notizie dal 13 gennaio 2012, avrebbe non solo mentito agli inquirenti, ma anche cercato di screditare testimoni, simulando le circostanze del loro racconto per verificarne i punti deboli.

Un’attività con modalità che, in base a quanto appreso dall’ANSA, gli inquirenti considererebbero insolite e che però è stata intercettata proprio attraverso il Gps installato sull’auto di Logli, oltre che dalle registrazioni ambientali

Nessun commento:

Posta un commento