30MILA EURO IN 2 SETTIMANE DI PROSTITUZIONE, ARRESTI A PISA

Sono finiti in manette due ungheresi di 39 e 36 anni con l’accusa di sfruttamento della prostituzione nei confronti di una connazionale venticinquenne. I tre stranieri erano giunti a Pisa circa due settimane fa e la donna si prostituiva lungo l’Aurelia, dove veniva accompagnata direttamente dai connazionali che gestivano i suoi incassi. Al momento dell’arresto in tasca a uno dei due ungheresi arrestati è stata trovata anche la ricevuta bancaria di un bonifico effettuato verso una banca ungherese per una somma complessiva di circa 30 mila euro che, secondo i militari, sarebbe il provento dell’attività illecita. I due uomini sono stato rinchiusi nel carcere Don Bosco.

Nessun commento:

Posta un commento