"SIAMO INDEMONIATE..." E SI BRUCIANO LE BRACCIA

A Prato c'è un'intera famiglia che sostiene di essere posseduta dal demonio e due figlie si sono causate escoriazioni e bruciature alle braccia sostenendo di avere obbedito ad un volere maligno. Il caos si è creato quando le due ragazze sono arrivate al Pronto Soccorso. I genitori ( pure loro convinti che il diavolo viva nella loro casa ) hanno preteso di vederle e quando i medici si sono opposti i due si sono incatenati, davanti agli occhi di decine di persone attonite, cominciando a gridare. E' allora che, non senza fatica, è scattato il Tso per tutti i componenti della famiglia ( compreso un altro figlio 15enne ) e i genitori sono stati ricoverati in strutture psichiatriche separate.

Nessun commento:

Posta un commento